Sito Ufficiale    Battaglie      Forum      Liguria Indipendente    Archivio Notizie   Registrati   Login

Cerca



Museo Edoardo Chiossone

Il Museo d'Arte Orientale Edoardo Chiossone di Genova, situato all'interno di Villetta Dinegro, è una delle più importanti collezioni di arte orientale in Europa e la più importante in Italia. Esso conserva l'intera collezione del pittore ed incisore Edoardo Chiossone, nativo di Arenzano (in provincia di Genova) ma che, dopo la gioventù trascorsa a Firenze, passò buona parte della sua vita in Giappone, dirigendo l’Officina imperiale di carte e valori di Tokyo.

Nell’atrio sono esposte tre sculture cinesi rispettivamente di epoca Sung, di tarda epoca Yuan e di epoca Ming, alternate a grandi lanterne giapponesi da tempio.

Salendo alla prima galleria, nella sala principale si trova una antichissima campana in bronzo di epoca prebuddista, grandi sculture giapponesi del periodo Edo, un Buddha seduto di epoca Kamakura.

Nella seconda galleria sono esposte in vetrine dodici stupende armature giapponesi databili tra la fine del sec. XVI ed il 1868. Alle pareti si trova una serie di panoplie formate da elmi abbinati a sciabole o daghe, oltre a maschere di guerra.

Salendo alla terza galleria si trovano pitture giapponesi delle scuole classiche e due splendidi paraventi di scuola Tosa raffiguranti le Battaglie di Dan-no-ura e Ichi no Tani.

La quarta galleria comprende altre pitture giapponesi raffiguranti scene della vita quotidiana delle scuole dell’Ukiyo-e del periodo compreso fra la metà circa del sec. XVII e la seconda metà del XIX.

A questo punto del percorso inizia la discesa, che porta alla quinta galleria, dove in otto vetrine sono esposti varie categorie di oggetti giapponesi e cinesi (guardie di sciabole giapponesi; specchi in bronzo di arte cinese, giapponese e coreana; smalti cinesi di epoca Ming; ceramiche e porcellane cinesi, giapponesi, e coreane; fermagli in legno giapponesi; lacche di arte cinese e giapponese).

Scendendo alla sesta galleria si trovano nove vetrine contenenti oggetti prevalentemente di arte giapponese, tra cui: maschere teatrali; sculture minori del Giappone in legno e bronzo; altre sculture minori in bronzo della Cina, del Tibet, e della Birmania.

Nella sottostante settima galleria è esposta una serie di sculture del Siam, fra cui tre esemplari dello stile di Sukhodaya e una dello stile di U T'ong.

Riattraversando la prima galleria fino all’atrio, si incontra a metà della scala di raccordo una rastrelliera accogliente una serie di armi da punta dei periodi Momoyama e Edo. Al termine della scala una vetrina presenta abiti in parte riguardanti il teatro No e kyogen, ed un abito da cerimonia di arte cinese del sec. XVIII.

Nel sottopiano, normalmente non aperto al pubblico, si apre la sala destinata a mostre didattiche. Il resto del sottopiano è costituito dai Depositi. Il materiale esposto è infatti solo parte di quanto custodito nell’importante Museo.

Approfondimenti: pagina del Museo Chiossone sul sito Musei di Genova

(liberamente tratto da wikipedia)

Informazioni aggiuntive